Andrea Orlando: “Il Pd si può ricostruire solo se passa il Sì”

Goffredo De Marchis, la Repubblica, 28 novembre 2016

 
 

«Il Partito democratico non è quello raccontato approfittando delle parole di De Luca, non vive sulle clientele. Certo, ha molti limiti e in molte realtà va ricostruito. Con una vittoria del Sì avremo più forza». Il ministro della Giustizia Andrea Orlando fa campagna per il referendum costituzionale puntando sul merito della riforma, certo, ma anche per «rendere il Pd una casa più accogliente di ora». Accogliente per la sinistra, ovvio. «Contrariamente a ciò che pensano alcuni dentro al Pd mi riferisco alla minoranza bersaniana la vittoria del No è destinata a rafforzare soprattutto, se non esclusivamente, le forze populiste. E’ una brutta prospettiva per la nostra parte politica».

leggi tutto

Andrea Orlando: “In gioco una stagione di riforme che va al di là della Carta”

Francesco Cundari, l’Unità, 3 novembre 2016

 

L’accusa di voler rinviare il referendum per paura di perderlo «non sta in piedi», assicura Andrea Orlando. «A parte il fatto che a Palazzo Chigi non mi pare ci sia mai stata questa intenzione – spiega il ministro della Giustizia – faccio notare che lo stesso ministro Alfano ha avanzato la proposta a nome del suo partito, subordinandola poi all’accordo delle opposizioni». La risposta, insomma, era già contenuta nella domanda: se non c’è accordo, non c’è neanche la proposta. Ma la polemica è indicativa del clima.

leggi tutto

Andrea Orlando: “Sul caporalato molti timori eccessivi”

Michele Cozzi, La Gazzetta del Mezzogiorno, 24 ottobre 2016
 
 

Ministro Andrea Orlando, in tour in Puglia per parlare di giustizia ma anche per la campagna referendaria. Ieri sera è stato a Santeramo. Questa regione è considerata a rischio per il Sì anche per la presenza di Emiliano e di D’Alema. Si parla di Sud all’opposizione. Che ne pensa?

«Al Sud conviene questa riforma. Che modernizza, velocizza le istituzioni, le rende in grado di decidere. I suoi detrattori dicono che la riforma spinge verso un modello autoritario, verso il comando di una persona sola? Sono passati quasi cinquant’anni dalla nascita delle regioni, della moltiplicazione dei centri di spesa e di decisione. E cosa ha guadagnato il Mezzogiorno? In Europa il bicameralismo sopravvive solo in Romania. Vogliamo dire che la Romania è democratica e il resto d’Europa autoritaria?».

leggi tutto

Diritti e libertà da approvare,
di Aurelio Mancuso

Aurelio Mancuso, l’Unità, 21 ottobre 2016
 
 

La riforma costituzionale rappresenta un’occasione di modernizzazione delle istituzioni, che passa anche attraverso un maggiore coinvolgimento delle cittadine e dei cittadini. La partecipazione alla politica è oggi il terna centrale affinché i partiti, ma anche le reti associative e i movimenti, colgano appieno l’opportunità di utilizzare con efficacia sia gli strumenti di comunicazione social e sia quelli messi a disposizione dalla riforma che sarà oggetto della consultazione del 4 dicembre. Due aspetti della proposta sono, per chi si impegna per i diritti e una democrazia più diretta, strategici per contribuire a rendere il nostro paese più uguale rispetto alle democrazie mature.

leggi tutto

Andrea Orlando: “La democrazia ha bisogno di decidere in tempo reale”

L’intervento di Andrea Orlando a Sinistra per il Sì a Milano

«Se la democrazia non prende decisioni in tempo reale, lo farà qualcun altro. La democrazia si è consumata non in favore di altre forme di partecipazione ma a favore del populismo. Per questo non posso che dire sì»

leggi tutto

Le ragioni delle donne per il Sì,
di Fabrizia Giuliani

Fabrizia Giuliani, l’Unità, 18 ottobre 2016

 

È ampia e variegata la campagna a sostegno delle ragioni del Sì al prossimo referendum sulle riforme costituzionali. Iniziative legate ai territori, alle professioni, alle amministrazioni locali, agli orientamenti politici. Dentro questo movimento si distingue una rete di Comitati fondati e composti da donne – ma non solo – che unisce realtà diverse, da nord a sud e che oggi incontra la Ministra Boschi a Roma.

leggi tutto