Caldaia esterna o interna?

In molti si chiedono se installare una caldaia interna o esterna, e quali sono i principali vantaggi o svantaggi se si opta per una delle due soluzioni per la propria abitazione. La maggior parte degli utenti preferisce l’installazione di una caldaia esterna per non occupare spazio in casa. Può succedere però che non si abbia spazio all’esterno, oppure che faccia troppo freddo d’inverno, e per questo motivo sia necessario evitare dei blocchi dovuti al freddo o al gelo delle tubature.

Perché installare una caldaia all’interno?

Molti hanno paura di installare una caldaia all’interno della propria abitazione perché credono che siano soggette a rischi. La paura principale è dovuta al fatto che si è soggetti ad eccessivi rischi come le fuoriuscite di gas ed eventuali fumi, o peggio di uno scoppio improvviso della caldaia.

Queste paure però sono dovute principalmente a delle informazioni scorrette. In quanto, la caldaia all’interno dell’abitazione potrebbe comportare in realtà diversi vantaggi. Uno dei principali vantaggi è dato dal fatto che una caldaia interna non è soggetta a variazioni atmosferiche esterne. Quindi riesce a resistere a problemi di congelamento durante il periodo invernale.

Un altro vantaggio è dato dalla riduzione di opere per la manutenzione perché tutti gli apparati al loro interno sono ben riparati e lontani da problemi causati dall’umidità. Una delle fonti maggiori di usura della caldaia.

Caldaia esterna: perché sceglierla?

Quando non si ha spazio in casa oppure non si vuole installare all’interno, la caldaia esterna può essere l’unica soluzione che si può vagliare. Come detto, la caldaia esterna è soggetta maggiormente a intemperie e cambi climatici, perché bisogna prevedere delle protezioni adeguate al fine di garantire un funzionamento continuo e non incappare in problemi improvvisi durante il periodo invernale.

Se si decide d’installare una caldaia esterna si consiglia di creare prima un box per esterni con i giusti fori al fine di evitare una concentrazione di fumi all’interno della zona caldaia. La copertura per un box caldaia esterna la protegge da umidità, freddo e intemperie.

Uno dei principali vantaggi della caldaia esterna permette di recuperare spazio che può essere prezioso all’interno della propria abitazione, specie se si vive in una casa di piccole dimensioni.

Caldaia esterna o interna: cosa dice la normativa?

A partire da settembre del 2015 l’Unione Europea ha abolito la vendita delle caldaie a camera stagna a favore di quelle a condensazione che sono molto meno inquinanti e più sicure. Questa manovra ha fatto sì che si limitasse l’impiego delle caldaie a tiraggio forzato nelle case ove presente.

Per quanto riguarda le indicazioni della legge per le caldaie a gas da interno, queste devono essere installate in casa, a patto che questa sia dotata delle relative prese d’aria per una buona areazione.

Le dimensioni dei fori d’areazione devono essere proporzionate ai metri cubi dell’abitazione, quindi minore è la superfice maggiore dev’essere la presa d’aria. Nel caso si disponga una presa d’aria collegata al piano cottura della cucina si potranno ingrandire delle bocchette d’areazione e sfruttare di conseguenza le uscite esistenti.

About Consulente SEO Mauro Madonna

Mauro Madonna è un grande esperto SEO e di posizionamento su Google di ogni tipo di sito internet. Sono anni che si attesta come SEO e link building in grado di posizionare ogni tipo di sito web.

Check Also

riti woodoo

Riti Voodoo, cosa sono?

Il termine ‘Voodoo’ richiama subito alla mente antichi riti tribali e anche maledizioni e pratiche …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *