Come scoprire se abbiamo un maleficio

Un maleficio è una potente pratica di magia nera volta al danneggiamento di una persona. Nonostante esistano molteplici tipologie di malefici con effetti che possono variare sino nel tipo che nell’intensità, tutti i malefici sono accomunati dal creare comunque effetti negativi per la persona che ne viene colpita. Se si scopre di essere stati colpiti da un maleficio è quindi molto importante mettere in pratica le dovute operazioni per liberarsene al più presto.

Differenze tra maleficio e malocchio

Prima di capire come sapere si si è stati colpiti da un maleficio e come fare per liberarsene, occorre comprendere bene la differenza tra maleficio e malocchio, due diverse pratiche che spesso vengono ancora confuse. Questi due termini non stanno infatti a significare la stessa cosa, poiché non tutti i malefici sono malocchi, ma un malocchio può essere considerato una tipologia di maleficio. In altre parole, il malocchio è una delle tante forme che un maleficio può assumere, insieme a maledizioni, fatture, macumbe e voodoo.

Capire se siamo stati colpiti da un maleficio

Per comprendere se si è stati colpiti da un maleficio, è importante fare attenzione ai sintomi del maleficio causati proprio dall’essere vittima di questa pratica. Questi potrebbero essere sintomi fisici come malessere generale, frequente mal di testa, vomito, svogliatezza, stanchezza, sonnolenza, dolori diffusi e insonnia. Il tutto senza spiegazioni da un punto di vista medico e scientifico. Talvolta appaiono poi sintomi ancora più specifici come strana sonnolenza quando si tenta di pregare, forte irrequietezza se ci si trova in chiesa, senso di oppressione quando si recita il rosario e generica sensazione di avversione al sacro.

Ma anche sensazioni di paura passando davanti agli specchi, sentore continuo di odori sgradevoli, paura del buio, incubi con risvegli improvvisi, pensieri negativi, fortissimi sbalzi d’umore, irrefrenabili scatti d’ira, difficoltà a respirare, forti compi di tosse improvvisi. Se si manifestano diversi di questi sintomi, le probabilità di essere stati colpiti da un maleficio sono molte, ed è importante rivolgersi subito a un guaritore per avere un’esatta diagnosi della situazione e trovarne rimedio il prima possibile.

Come liberarsi da un maleficio

Dopo aver capito di essere stati spiacevolmente colpiti da un maleficio, è importante cercare di disfarsene il prima possibile. Le pratiche per eliminare un maleficio possono variare in base alla tipologia a cui appartiene, come indicato precedentemente. In caso di maleficio diretto bisogna prima di tutto identificare l’oggetto utilizzato proprio per praticare il maleficio. Dopodiché bisogna bagnarlo con acqua benedetta e bruciarlo lontano dalla propria casa. Infine, è essenziale gettare le ceneri in un corso d’acqua.

In caso invece di malocchio, è importante rivolgersi a un guaritore che, attraverso il rito dell’olio, sia in grado di liberare definitivamente la vittima dal maleficio. Se ci si trova colpiti da altre tipologie di malefici, come ad esempio quelli praticati attraverso la somministrazione di cibo alla vittima, oppure quelli indiretti, è necessario rivolgersi a un sacerdote esorcista. Questo particolare sacerdote, dopo aver accertato la natura del maleficio grazie alle sue competenze, deve liberare la vittima del maleficio dalle presenze demoniache recitando alcune precise preghiere.

About Consulente SEO Mauro Madonna

Mauro Madonna è un grande esperto SEO e di posizionamento su Google di ogni tipo di sito internet. Sono anni che si attesta come SEO e link building in grado di posizionare ogni tipo di sito web.

Check Also

Quanto costa fare pubblicità su Facebook

Una delle domande più frequenti che ci si chiede prima di iniziare a fare pubblicità …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *